Time Lag

 H 

Tempo dell'Altro Mondo (estratto)

La prima volta che mi sono trovata nel sud del mondo, in Mozambico, istintivamente ho cercato le stelle. Volevo vederle per capire la mia posizione, per capire dove ero arrivata.

A quelle latitudini si usa cercare il sud tramite una costellazione molto luminosa chiamata Crux, o Croce del Sud, formata da quattro stelle tra le quali Acrux è la più brillante. Ma, a differenza dell'Orsa Minore nell'emisfero boreale, in cui la stella Polare indica esattamente il Polo Nord Celeste, Crux, nell'emisfero boreale non possiede una stella che indichi esattamente il Polo Sud Celeste. Acrux è leggermente distante dal Polo e dunque non riesce ad indicare esattamente il sud: un calcolo approssimativo, partendo dalle coppie di linee formate dalla Croce del Sud, può fornire solo una direzione approssimata del Polo Sud Celeste.

Mi sono poi trovata ad osservare la luna. Nei due emisferi, le fasi lunari sono le stesse: quando la luna è al primo quarto nell'emisfero boreale, è al primo quarto anche in quello australe. Tuttavia, a quelle latitudini, ho osservato una cosa ai miei occhi del tutto sorprendente: la «gobba» della luna, che per noi abitanti dell'emisfero boreale è sempre a ponente quando la luna è crescente, o a levante quando la luna è calante, in quel cielo, a me del tutto sconosciuto, tale «gobba», sfidando qualsiasi legge, se ne stava placidamente sdraiata sull'orizzonte.

Tali osservazioni mi hanno condotto a praticare un esercizio a me caro: elencare, ordinare e classificare le differenze, in questo caso, geografiche, spaziali, e dunque anche temporali, che sussistono tra il nord e il sud del mondo. La mia curiosità vorrebbe individuare le diverse categorie temporali ed osservare le percezioni che si hanno di queste nelle differenti aree geografiche: tentare di capire, da una parte, le nozioni che definiscono il tempo e dall'altra, l'impatto che queste hanno sull'uomo contemporaneo.

Tempo dell'Altro Mondo! Questo potrebbe essere un vero e proprio paradosso. Lo stesso tempo, vissuto nello stesso momento in territori diversi del Mondo mi sembra che scorra a differenti velocità e produca differenti risultati. Mi sembra anche che il tempo scorra secondo una proporzionalità diretta rispetto l'introduzione e la diffusione delle nuove tecnologie. Mi trovo ad interrogarmi sul senso del mio tempo riferendomi al Tempo dell'Altro Mondo in quanto discontinuità e continuità da una parte, tempo misurabile e tempo vissuto dall'altra, formano coppie di opposti che generano riflessioni sul mio essere contemporaneo.

[ ... ]

Patrizia Bonanzinga

Time Lag
© foto Patrizia Bonanzinga
Tutti i diritti riservati
All rights reserved
 
Copertina + 130 pagine
Published by Damiani editore,
Bologna, Italia, 2011